San Teodoro

San Teodoro

Pubblicato il:

16 novembre 2006

Ultima revisione:

23 novembre 2010


SanTeodoro

  • Indirizzo: Via Vittorio Emanuele n°13
  • Telefono: 095.7739110
  • Fax: 095697295
  • Sito istituzionale

Altre informazioni:

Centro agricolo dei Nebrodi, denominato comunemente "u casali" è situato alle falde del monte Abate a circa 1150 metri sul livello del mare ed è per altitudine il secondo paese della Sicilia dopo Floresta. Il borgo risale al XVI secolo quando i principi Brunaccini, a causa della malaria, trasferirono la loro residenza dalla contrada Fondachello, dove si trova l'antico S.Teodoro, ai piedi del monte Abate. Il feudo rimase in possesso dei Brunaccini fino al 1923, passò poi ad un ramo cadetto i cui signori cominciarono a frazionare e a vendere il feudo.

Dal 1928 al 1940 il comune fu soppresso ed i suoi abitanti fecero parte del Comune di Cesarò. Ritornò libero comune nel 1939. Principali fonti di reddito sono l'agricoltura (olive, cereali, legumi), la pastorizia e la silvicoltura. Di notevole interesse sono i resti di un mulino e due palmenti risalenti all'inizio di questo secolo. In via di sviluppo il turismo di montagna legato ai suggestivi itinerari che è possibile effettuare all'interno di quell'immenso patrimonio, di cui è ricco questo piccolo centro dei Nebrodi.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies