Ministero del Lavoro - Circolare n. 22 del 22 dicembre 2017

Riconoscimento di una indennità a sostegno del reddito in favore dei dipendenti delle imprese adibite alla pesca marittima per l'anno 2017, introdotta dall'articolo 1, comma 346, della legge n. 232 dell'11 dicembre 2016.


Il Decreto Interministeriale n. 5 del 23 novembre 2017 a firma del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e del Ministro dell'Economia e delle Finanze dispone che, per l’anno 2017 - nel limite di undici milioni di euro - per ciascun lavoratore dipendente da impresa adibita alla Pesca Marittima, sia riconosciuta un’indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro, in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio.

Il Decreto Legge n. 148 del 16 ottobre 2017 convertito con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 2017 n. 172 recante " Disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili", ha ridotto l'importo a € 9.547.342,00.

La Circolare n. 22 del 22 dicembre 2017, ha specificato le condizioni di accesso all'indennità e le modalità di presentazione delle istanze.

Le imprese adibite alla pesca marittima, per ogni unità di pesca interessata, devono presentare, dal 1 gennaio 2018 al 31 gennaio 2018, istanza tramite il sistema telematico denominato "CIGSonline".

L’avviso è stato pubblicato in data 22/12/2017 sul sito del Ministero del Lavoro.


Leggi tutto

Circolare n. 22 del 22 dicembre 2017

 

Area Riservata Comuni