EuroInfoSicilia - PO FESR Sicilia 2014/2020

Azione 4.2.1. “Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle micro, piccole, medie e grandi imprese e delle aree produttive compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza” - Aggiornamento scheda di preinformazione

Obiettivi

Incentivare interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l'installazione degli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo mediante concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Proponenti

Possono presentare proposte, con l’esclusione delle imprese operanti nei settori di cui al punto 2 dell’apposito paragrafo consultabile nell’Avviso:

  • micro, piccole e medie imprese (PMI);

  • grandi imprese (GI).

Ciascun proponente può presentare una sola domanda di partecipazione all’Avviso.

Requisiti di ammissibilità

Le imprese proponenti devono essere in possesso di tutti i requisiti previsti dal bando, a cui si rimanda per la consultazione.

Progetti ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento gli interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici nelle strutture e nei cicli produttivi delle micro, piccole, medie e grandi imprese attraverso l’introduzione di innovazioni di processo e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili per l’autoconsumo. Nell’ambito di questa tipologia di interventi saranno anche agevolati, esclusivamente alle micro, piccole e medie imprese, gli audit energetici preordinati agli interventi veri e propri di efficientamento energetico, ad esclusione delle imprese soggette agli obblighi di cui all’art.8, comma 3 del D.lgs 102/2014 (non saranno in ogni caso agevolati gli audit energetici delle grandi imprese). L’Avviso intende agevolare:

  • investimenti a favore di misure di efficienza energetica (art. 38 del Reg. (UE) n. 651/2014);

  • investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, per l’autoconsumo (art.41 del Reg. (UE) n. 651/2014);

  • diagnosi energetica e spese tecniche (art.49 del Reg. (UE) n. 651/2014)

Per l’elenco delle tipologie di interventi ammissibili si rimanda all’apposito paragrafo consultabile nell’Avviso di preinformazione.

Durata

L'avvio dei lavori per la realizzazione del progetto non può avere luogo prima della presentazione della domanda di contributo e le spese sono ammissibili dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di aiuto. I progetti si dovranno concludere entro 12 mesi dalla firma della convenzione.

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili le spese effettivamente sostenute dai Soggetti Beneficiari direttamente imputabili all’Operazione e sostenute e pagate dagli stessi nel periodo di ammissibilità della spesa del Programma e comunque entro il termine di conclusione dell’Operazione individuato dalla Convenzione di cui al paragrafo 4.10 dell’Avviso.

Per l’elenco esaustivo delle spese ammissibili si rimanda all’apposito paragrafo consultabile nell’Avviso.

Dotazione Finanziaria

La dotazione finanziaria disponibile è pari a € 37.000.000,00 così ripartita:

  • € 27.750.000,00 alle micro, piccole e medie imprese;

  • € 9.250.000,00, alle Grandi imprese.

Massimali d’investimento ed intensità di aiuto

Ciascun proponente non potrà ricevere incentivi in misura superiore a € 200.000,00 nel caso di PMI e di € 1.000.000,00 nel caso GI.

L’entità del finanziamento in conto capitale, sarà stabilita a norma del Regolamento UE 651/2014 e varierà in relazione alla classe dimensionale dell’impresa proponente.

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a € 20.000,00 e non superiore a € 3.000.000,00 per le PMI non energivore e a € 5.000.000,00 per le PMI energivore e le Grandi Imprese.

Cumulabilità

Il contributo finanziario non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici aventi natura nazionale, regionale o comunitaria concessi per la stessa iniziativa ed avente ad oggetto le stesse spese ammissibili.

Termini di presentazione delle istanze

Le istanze devono essere inoltrate, compilando il modulo di domanda allegato all'Avviso e avvalendosi del portale delle Agevolazioni (http://portaleagevolazioni.regione.sicilia.it), a partire dalle ore 14:00 del quarantacinquesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell'Avviso sulla GURS e fino alle ore 24:00 del cinquantacinquesimo giorno successivo alla medesima data di pubblicazione.

Leggi tutto

Aggiornamento scheda