Supplemento Ordinario alla GURS n. 24 del 01/06/2018 - Regione Siciliana - Assessorato Regionale dell'Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità

PO FESR Sicilia 2014/2020 - Asse Prioritario 4 - “Energia Sostenibile e Qualità della Vita” - Azione 4.1.3 Adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, promuovendo installazioni di sistemi automatici di regolazione (sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di telegestione energetica della rete)

Avviso pubblico con procedura valutativa a sportello per la concessione di agevolazioni in favore di Enti locali, anche nelle forme associative regolarmente costituite, per la realizzazione di opere pubbliche a mezzo di operazioni a regia regionale, per promuovere l’adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica

Obiettivo

La realizzazione di opere pubbliche a regia regionale cui destinare le risorse appostate sull'Asse 4, Azione 4.1.3, del PO FESR Sicilia 2014/2020 cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Beneficiari

Possono partecipare all’Avviso:

  • i Comuni della Regione Siciliana, anche nelle loro forme associative regolarmente costituite al momento della presentazione dell'istanza, e cioè: le Unioni di Comuni o le Associazioni di Comuni mediante convenzione, che svolgano in forma associata il servizio di illuminazione pubblica;

  • i Liberi Consorzi comunali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani (ex Province regionali);

  • le Città Metropolitane di Palermo, Catania e Messina.

Ciascun soggetto proponente può presentare una sola domanda di contributo finanziario.

I soggetti sopraelencati possono partecipare anche in partenariato pubblico-privato, anche attraverso ESCo, purché nel procedimento di selezione del soggetto privato siano state applicate le procedure previste dalla normativa vigente.

Operazioni ammissibili

Sono considerate ammissibili al contributo finanziario le operazioni di realizzazione di lavori pubblici (opere ed impiantistica) sulle infrastrutture del sistema di pubblica illuminazione esistenti finalizzate alla riduzione dei consumi energetici, inclusi gli eventuali interventi di sperimentazione e applicazione di innovazioni tecnologiche.

Per l’elenco esaustivo delle operazioni e delle tipologie di intervento ammissibili si rimanda al paragrafo 3.2 dell’Avviso.

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili le spese, il cui elenco è consultabile al paragrafo 3.3 dell’Avviso, effettivamente sostenute dai Beneficiari, direttamente imputabili all'operazione e sostenute e pagate dal Beneficiario nel periodo di ammissibilità della spesa del Programma e, comunque, entro il termine di conclusione dell'operazione indicato nella domanda di ammissione a contributo finanziario e/o nella Convenzione di cui al successivo paragrafo 4.7.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria dell’Avviso è pari a € 72.258.274,04.

Forma ed entità del contributo

Il contributo finanziario in conto capitale è concesso fino al 100% della spesa totale ammissibile dell'operazione, determinata in applicazione delle pertinenti disposizioni comunitarie. Il contributo concedibile, in relazione all'intervento oggetto della singola istanza in favore di ciascun beneficiario, non può essere inferiore a € 200.000,00 e non deve superare € 5.000.000,00.

Il contributo non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici aventi natura nazionale, regionale o comunitaria concessi perla stessa iniziativa e avente a oggetto le stesse spese.

Scadenza

La concessione del contributo avverrà secondo l’ordine cronologico di prenotazione delle domande, a tal fine farà fede la data e l'ora di acquisizione del "ticket". Le domande, redatte secondo la procedura telematica descritta al paragrafo 4.1, devono pervenire via PEC, all'indirizzo dipartimento.energial@certmaiI.regione.siciIia.it entro il periodo di apertura dello sportello compreso tra le ore 10:00 del 45° giorno e le ore 12:00 del 90° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sulla GURS. Qualora le date di apertura e/o di chiusura della presentazione delle istanze dovessero coincidere con un giorno festivo/non lavorativo, la scadenza s'intende automaticamente prorogata al primo giorno feriale/lavorativo utile.

Supplemento Ordinario alla GURS n. 24 del 01/06/2018

Area Riservata Comuni