GURS n. 21 del 11/05/2018 - Regione Siciliana - Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità

PO FESR 2014-2020 - Azione 4.5.2 “Realizzazione di impianti di trattamento, sistemi di stoccaggio, piattaforme logistiche e reti per la raccolta da filiera corta delle biomasse” - Preinformazione Avviso Pubblico.

Obiettivi

Realizzazione di opere pubbliche a regia regionale cui destinare le risorse appostate sull’Asse 4, Azione 4.5.2, del PO FESR Sicilia 2014-2020 cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Beneficiari

Possono partecipare all’Avviso, anche in partenariato pubblico-privato anche attraverso ESCo:

  • i Comuni della Regione Siciliana, anche nelle loro forme associative regolarmente costituite al momento della presentazione dell’istanza, e cioè: le Unioni di Comuni o le Associazioni di Comuni mediante convenzione, che svolgano in forma associata il servizio di illuminazione pubblica;

  • i Liberi Consorzi comunali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani (ex Province regionali);

  • le Città Metropolitane di Palermo, Catania e Messina.

Operazioni ammissibili

Sono ammissibili al contributo finanziario le operazioni di realizzazione di impianti di cogenerazione (produzione combinata di energia elettrica ed energia termica per riscaldamento) e trigenerazione (produzione combinata di energia elettrica ed energia termica per riscaldamento e raffrescamento), alimentati da biomasse legnose (cippato, pellet, legna), biocombustibili liquidi (olio vegetale) e biogas. Sono finanziabili anche gli impianti ausiliari connessi alla installazione delle tecnologie menzionate e gli eventuali interventi di adeguamento delle strutture necessarie al funzionamento degli impianti.

Per le opere connesse al funzionamento della filiera della biomassa sono finanziabili gli impianti di raccolta, cippatura, pellettizzazione e stoccaggio di biomasse agro-forestali.

I progetti per essere ammessi a valutazione, oltre ai requisiti previsti al paragrafo 3.3 devono rispettare le condizioni puntualmente dettagliate al paragrafo 3.2.

Spese ammissibili

Sono quelle definite, nel rispetto delle vigenti disposizioni comunitarie, nazionali e regionali, nel Programma e nella programmazione attuativa dell’Azione, e saranno specificate nell’Avviso. In particolare, saranno considerate ammissibili le spese effettivamente sostenute dai Beneficiari direttamente imputabili all’operazione e sostenute e pagate dal beneficiario nel periodo di ammissibilità della spesa del Programma e, comunque, entro il termine di conclusione dell’operazione.

Forma ed entità del contributo

Il contributo finanziario in conto capitale è concesso fino al 100% della spesa totale ammissibile dell’operazione.

Il contributo concedibile, in relazione all’intervento oggetto della singola istanza in favore di ciascun beneficiario, non può essere inferiore a € 50.000,00 e non deve superare € 500.000,00 e non può essere cumulato con altri finanziamenti pubblici aventi natura nazionale, regionale o comunitaria concessi per la stessa iniziativa e avente a oggetto le stesse spese.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria prevista per l’Avviso è pari a € 16.533.333,34 suscettibile di incremento tramite apposito provvedimento.

Selezione e termini di presentazione delle istanze

La selezione delle istanze è quella dello sportello valutativo. Lo sportello resterà aperto sino ad esaurimento delle risorse disponibili per l’azione e comunque nel rispetto dei termini previsti dall’Avviso.

Le domande, redatte secondo la procedura telematica descritta al paragrafo 4.1 dell’Avviso, devono pervenire via PEC, all’indirizzo dipartimento.energia1@certmail.regione.sicilia.it, entro una finestra temporale compresa tra le ore 10:00 del 45° giorno e le ore 12:00 del 90° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sulla GURS.

La Regione Siciliana si riserva di aprire nuovamente i termini di presentazione delle domande nel caso in cui, a completamento delle procedure di selezione degli interventi, si abbia certezza di residue risorse disponibili.

Avviso di preinformazione Azione 4.5.2

Bozza Avviso pubblico Azione 4.5.2