Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Bando per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici

Con Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 562/2017 del 14 dicembre 2017 è stato emanato il bando relativo ai finanziamenti per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici, con priorità agli edifici scolastici e alle situazioni di particolare rischio (amianto friabile) per l’anno 2017.

Oggetto

Il DM ha per oggetto il finanziamento della progettazione preliminare e definitiva di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto.

Potranno essere oggetto dell’intervento esclusivamente edifici e strutture di proprietà degli Enti Pubblici di cui all’art. 1, comma 2, del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, e destinate allo svolgimento delle attività dell’ente o di attività di interesse pubblico.

Obiettivo

Coprire, integralmente o parzialmente, i costi di progettazione preliminare e definitiva degli interventi, anche mediante copertura dei corrispettivi da porre a base di gara per l’affidamento di tali servizi, fino ad un massimo, complessivamente inteso, di 15.000 euro per singola pubblica amministrazione, anche con riferimento a più interventi, sino ad un massimo di cinque interventi per ogni singola amministrazione richiedente e relativi ad unità locali comprese nel territorio di competenza.

Destinatari

Le Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 (“Per amministrazioni pubbliche si intendono tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni e le Agenzie di cui al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300. Fino alla revisione organica della disciplina di settore, le disposizioni di cui al presente decreto continuano ad applicarsi anche al CONI”).

Interventi ammissibili

Sono considerati ammissibili i lavori di rimozione dell’amianto e dei manufatti in cemento-amianto da edifici e strutture pubbliche e successivo smaltimento, anche previo trattamento, in impianti autorizzati, effettuati nel rispetto della normativa ambientale, edilizia e di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Scadenza

Le domande di finanziamento potranno essere presentate dai destinatari, previa registrazione a partire dal 20 dicembre 2017, esclusivamente attraverso l’applicativo presente sul portale telematico disponibile presso il sito del MATTM all’indirizzo www.amiantopa.minambiente.ancitel.it. A partire dal 30 gennaio 2018, fino al 30 aprile 2018, sarà possibile integrare la registrazione con la documentazione tecnica di cui al successivo comma 3 dell’Art.3 del Bando.

Leggi tutto

Bando

Area Riservata Comuni