Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

D.M. 53334 del 28/07/2015

Determinazione dei criteri e delle modalità per la concessione di contributi, concernenti la valorizzazione e la salvaguardia delle caratteristiche di qualità dei prodotti agricoli ed alimentari, contraddistinti da riconoscimento U.E., ai sensi dei regolamenti (UE) n. 1151/2012, ( UE) n. 1308/2013, (UE) n. 607/2009

Obiettivo

Favorire la realizzazione di iniziative di valorizzazione e salvaguardia, sia in campo nazionale che internazionale, dell'immagine e della conoscenza dei prodotti DOP e IPG.

Iniziative ammissibili

Per la realizzazione delle finalità indicate al punto precedente possono essere finanziate le seguenti iniziative:

  • organizzazione e partecipazione a fiere, convegni, esposizioni;

  • pubblicazioni e divulgazioni di conoscenze destinate a sensibilizzare il grande pubblico in merito ai prodotti DOP e IPG (annunci su social media, radio, telvisione etc.);

  • attività di formazione professionale e acquisizione di competenze ( corsi di formazione, seminari, coaching, etc), attività dimostrative ed informazione, nel rispetto delle disposizioni contenute nell'articolo 21 del Regolamento (UE) n. 702/2014 e nel’'articolo 31 del Regolamento (UE) n. 651/2014 che esclude gli aiuti per le formazioni organizzate dalle imprese per conformarsi alla normativa nazionale obbligatoria;

  • scambi interaziendali di breve durata ivi comprese le visite di aziende agricole;

  • attività di consulenza, limitata ai prodotti di cui al Regolamento (UF) 651/2014 nel rispetto delle disposizioni contenute nell'articolo 18 di tale regolamento;

  • studi e ricerche idonei a migliorare la conoscenza e garantire lo sviluppo del settore dei prodotti DOP e IPG.

I progetti possono riguardare una o più delle iniziative suindicate.

Soggetti proponenti

Possono presentare istanza di contributo i seguenti soggetti, purché in possesso dei requisiti previsti dall’Art. 5 del Decreto:

  • Organismi a carattere associativo dei Consorzi di tutela riconosciuti ai sensi della legge 21 dicembre 1999 n. 526 e/o del D.lgs 8 aprile 2010 n. 61;

  • Organismi a carattere associativo delle Associazioni dei Consorzi di tutela riconosciuti ai sensi della legge 21 dicembre 1999 n. 526 e/o del D.lgs 8 aprile 2010 n. 61;

  • Consorzi di tutela riconosciuti ai sensi della legge 21 dicembre 1999 n. 526 e del D.lgs 8 aprile 2010 n. 61;

  • Associazioni temporanee tra i Consorzi di tutela di cui sopra e/o gli Organismi associativi operanti nel settore dell’agroalimentare.

Scadenza

Le istanze per la richiesta di contributi devono pervenire al Ministero entro le ore 17.00 del 18 ottobre di ogni anno. Ogni soggetto proponente presenta un’unica istanza.

Leggi tutto

D.M. 53334 del 28/07/2015

Area Riservata Comuni