Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea

FEAMP 2014-2020: Bando di attuazione misura 5.69 “Trasformazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura” - Anno 2017

 

Obiettivi

La Misura persegue i seguenti obiettivi:

  1. il miglioramento dell’organizzazione di mercato dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura;

  2. la promozione degli investimenti nei settori della trasformazione e della commercializzazione;

  3. individuare nuovi sbocchi di mercato;

  4. migliorare le condizioni per l’immissione sul mercato dei prodotti;

  5. promuovere la qualità ed aumentare il valore aggiunto;

  6. contribuire alla trasparenza della produzione, dei mercati e svolgere indagini di mercato;

  7. incentivare la tracciabilità dei prodotti della pesca e allo sviluppo di un marchio;

  8. realizzare attività di promozione e campagne di comunicazione e di informazione rivolte ai

  9. consumatori;

  10. promuovere tecnologie per l’automazione ed informatizzazione dei processi.

Localizzazione

Intero territorio della Regione Siciliana.

Interventi ammissibili

Possono essere finanziati gli investimenti nella lavorazione e nella trasformazione di prodotti della pesca e dell’acquacoltura, con priorità per i seguenti interventi che:

  1. contribuiscono a risparmiare energia o a ridurre l’impatto sull’ambiente, incluso il trattamento dei rifiuti;

  2. migliorano la sicurezza, l’igiene, la salute e le condizioni di lavoro;

  3. sostengono la trasformazione delle catture di pesce commerciale che non possono essere destinate al consumo umano;

  4. si riferiscono alla trasformazione dei sottoprodotti risultanti dalle attività di trasformazione principali;

  5. si riferiscono alla trasformazione di prodotti dell’acquacoltura biologica conformemente agli articoli 6 e 7 del regolamento CE n.834/2007;

  6. portano a prodotti nuovi o migliorati, a processi nuovi o migliorati o a sistemi di gestione e di organizzazione nuovi o migliorati.

Gli interventi progettuali proposti devono essere cantierabili entro 45 giorni dalla pubblicazione della graduatoria definitiva.

Soggetti ammissibili

Le micro, piccole e medie imprese (PMI).

Le PMI devono disporre di una sede legale nel territorio dell’Unione Europea e di una sede operativa nel territorio della Regione Sicilia e dal certificato attestante l’iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio dovrà rilevarsi, fra le attività di importanza primaria o secondaria, la presenza di una fra le seguenti attività:

  1. lavorazione e conservazione di pesce, crostacei e molluschi mediante surgelamento, salatura, eccetera;

  2. pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi.

Requisiti di ammissibilità

I requisiti di ammissibilità sono esaustivamente elencati all’Art. 5 dl Bando.

Spese ammissibili

Le spese ritenute ammissibili, in varie percentuali, riguardano interventi per la lavorazione, trasformazione, conservazione dei prodotti ittici che siano inerenti e funzionali all’investimento proposto come da domanda di finanziamento. Tali spese sono pertinenti a:

1. acquisto di beni materiali nuovi;

2. acquisto di edifici;

3. realizzazione di nuovi edifici;

4. riattamento di immobili esistenti;

5. acquisto di terreno;

6. imposta sul valore aggiunto (IVA);

7. spese per la fornitura e la posa in opera di cassoni coibentati;

8. investimenti per l’introduzione e/o ammodernamento di impianti ad energia rinnovabile;

9. spese generali quali: tenuta del C/C appositamente aperto e dedicato all’operazione, garanzia fidejussoria, eventuali spese per consulenze legali, parcelle notarili, informazione e pubblicità obbligatoria sull’intervento finanziato dal PO FEAMP 2014-2020, gli onorari di professionisti e/o consulenti incaricati di redigere un progetto completo di tutti gli elaborati, attività in genere di consulenze, studi di fattibilità, assistenza al progetto, studi di settore e businessplan, laddove strettamente necessario.

Le spese sono considerate ammissibili se sostenute a partire dal 1 gennaio 2016.

Risorse finanziarie

Le risorse finanziarie assegnate ammontano a € 8.215.262,34 di contributo pubblico così ripartito:

  • Micro imprese € 5.000.000,00

  • Piccole e Medie imprese € 3. 215.262,34

I progetti avranno una quota di cofinanziamento pubblico pari al 50% della spesa ammessa secondo la seguente tabella:

Tipologia destinatari del contributo

Spesa Ammessa

Contributo pubblico

Micro imprese

fino a € 1.000.000,00

fino a € 500.000,00

Piccole imprese e medie imprese

fino a € 1.500.000,00

fino a € 750.000,00

Il contributo non è cumulabile con altre agevolazioni richieste a qualsiasi titolo ed ottenute dal beneficiario per le medesime spese.

Scadenza

Le ore 12:00 del 15 gennaio 2018

Leggi tutto

Bando