Regione Siciliana - Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea

Avviso Pubblico - Legge Regionale 9 dicembre 1998 n. 33 e succ. mod. e int. - Manifestazione d'interesse per:

  • l'individuazione dei soggetti che hanno subito sequestri e conseguenti danni in acque internazionali;

  • l'individuazione dei soggetti che hanno prestato soccorso ai migranti naufraghi nelle acque antistanti la Sicilia;

  • l'individuazione dei soggetti che hanno subito danni alle imbarcazioni e/o alle attrezzature da pesca, causate dai relitti (barche, motori, etc.) affondati durante le operazioni emergenziali di soccorso naufraghi nelle acque antistanti la Sicilia o altri danni che hanno interrotto l'attività di pesca e come in appresso specificato;

  • l'individuazione dei nuclei familiari di marittimi deceduti o dispersi in naufragi di natanti da pesca a seguito di eventi meteo-marini avversi.

Obiettivo

L'erogazione di aiuti finanziari per gli armatori ed i marittimi imbarcati su unità da pesca iscritte nei compartimenti marittimi siciliani interessati dalle seguenti fattispecie che hanno determinato l'interruzione temporanea dell'ordinaria attività di pesca:

  • sequestro o tentato sequestro (con o senza conflitti a fuoco) di unità da pesca, iscritte presso i registri delle Capitanerie di Porto siciliane, ad opera delle Autorità estere nelle acque dello Stretto di Sicilia o altre cause riconducibili ad esempio ad azioni di inseguimento dell'imbarcazione siciliana da parte di Autorità estere o altri soggetti non identificati nelle acque dello Stretto di Sicilia;

  • arrivo di imbarcazioni di migranti e conseguenti operazioni di soccorso dei naufraghi, nelle acque antistanti la Sicilia;

  • danni alle imbarcazioni e/o alle attrezzature da pesca causate dai relitti (barche, motori, etc.) affondati durante le operazioni emergenziali di soccorso nelle acque antistanti la Sicilia o causate da eventi meteo-marini avversi di tipo calamitoso regolarmente dichiarati tali dalla Protezione Civile Regionale e/o dalla Giunta Regionale oppure danni alle imbarcazioni e/o alle attrezzature da pesca, non dipendenti dalla volontà del personale imbarcato o da sua imperizia, causate dai relitti giacenti sul fondo del mare a seguito di perdite di carico da traghetti e/o da navi mercantili (container, motrici, rimorchi, etc.) nelle acque antistanti la Sicilia;

  • eventi meteo-marini avversi che hanno causato il naufragio di natanti da pesca iscritti nei compartimenti marittimi della Sicilia, nelle acque antistanti la Sicilia.

Requisiti di ammissibilità

I requisiti di ammissibilità variano in base alle fattispecie di cui al punto precedente. Tali requisiti sono esaustivamente elencati all’art. 2 dell’Avviso.

Beneficiari

Sono considerati beneficiari degli aiuti:

  • gli armatori di imbarcazioni da pesca ed i componenti dell'equipaggio regolarmente imbarcati al momento dell'evento che ha interrotto l'ordinaria attività di pesca.

  • i nuclei familiari dei marittimi deceduti o dispersi in naufragi, avvenuti nell'esercizio dell'attività di pesca.

Risorse finanziarie

Al pagamento delle indennità si farà fronte con le residue risorse finanziarie previste per le finalità di cui agli art. 1 e 2 della LR 33/98 di cui al capitolo regionale 347701.

Misure del contributo

  • Armatori: l'aiuto è concesso, in regime "de minimis", per ogni giorno di accertata interruzione di pesca in ragione di quanto indicato nella Tabella 2 del D.P.Reg. 30/09/2005, n.12 attuativo del LR 9/12/1998, n.33.

  • Equipaggio imbarcato (c.d. Marittimi): indennità a sostegno del reddito del lavoratore, ai componenti dell'equipaggio sarà corrisposto un contributo pari all'indennità giornaliera per ognuno dei giorni di interruzione dell'attività di pesca accertati e nella misura prevista dall'art. 10 del D.P.Reg. 30/09/2005, n.12 ovvero pari ad €. 30,99. Inoltre, in caso di accertata interruzione di pesca maggiore o uguale a n. 50 giorni/anno, sarà corrisposto un contributo forfettario pari ad € 2.479,00 alle condizioni previste nel medesimo articolo. Nel caso in cui tra l'equipaggio del motopesca risulti imbarcato anche l'Armatore, allo stesso, a domanda, verrà riconosciuto il 50% di quanto spettante alla figura del semplice Marittimo. E' esclusa ogni forma di indennizzo per i danni materiali subiti dall'imbarcazione od alle sue attrezzature da pesca.

  • Nuclei familiari (c.d. famiglie vittime di naufragi): sussidio straordinario come previsto dai commi 1 e 2, art. 1, della LR 28/09/1999 n. 24 e ss.mm.ii..

Scadenza

Le domande di contributo devono essere presentate entro 45 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso sul sito istituzionale del Dipartimento della Pesca Mediterranea

N.B.

L’Avviso è stato pubblicato in data 12/04/2017

Leggi tutto

Avviso Pubblico

 

Area Riservata Comuni