Ministero dello Sviluppo Economico - Decreto Direttoriale 20 marzo 2017

Bando sulle infrastrutture elettriche per la realizzazione di reti intelligenti di distribuzione dell’energia (smart grid) nei territori delle regioni meno sviluppate – Programma Operativo Nazionale “Imprese e Competitività” 2014-2020 FESR, Asse IV, Azione 4.3.1

 

Finalità

Consentire l’incremento diretto della quota di fabbisogno energetico coperto da “generazione distribuita” (gli impianti di generazione connessi al sistema di distribuzione) da fonti rinnovabili.

Ambito di applicazione

I territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al Decreto i concessionari del pubblico servizio di distribuzione dell'energia elettrica nelle aree interessate.

Requisiti

I beneficiari costituiti sotto forma di impresa, anche a partecipazione pubblica, devono possedere i seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituiti ed iscritti nel Registro delle imprese;

  • avere una personalità giuridica riconosciuta nello Stato di residenza come risultante dall’omologo Registro delle imprese, in caso di soggetti non residenti nel territorio italiano;

  • non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposti a procedure concorsuali;

  • non essere destinatari di un ordine di recupero pendente per effetto di una precedente decisione della Commissione europea che dichiara un aiuto illegale e incompatibile con il mercato interno;

  • essere in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero;

  • non trovarsi in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà, così come individuata nel Regolamento GBER.

Nel caso in cui i Beneficiari siano Comuni concessionari, devono possedere i seguenti requisiti:

  • essere in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero;

  • non trovarsi in condizioni tali per cui sia stata deliberata nei loro confronti la dichiarazione di dissesto finanziario .

Progetti ammissibili

Sono considerati ammissibili i progetti che prevedono la realizzazione di interventi di costruzione, adeguamento, efficientamento e potenziamento di infrastrutture elettriche per la distribuzione (smart grid) finalizzati ad incrementare direttamente la quota di fabbisogno energetico coperto da generazione distribuita da fonti rinnovabili.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili sono rappresentate dai costi di investimento direttamente collegabili e funzionali alla realizzazione del progetto proposto:

  • terreni;

  • opere murarie;

  • impianti, macchinari ed attrezzature;

  • altri beni ad utilità pluriennale.

Risorse finanziarie

€ 80.000.000,00.

Agevolazioni concedibili

Le agevolazioni sono concesse nella forma della sovvenzione diretta, nei limiti dell’intensità massima stabilita dal Regolamento GBER, fino al 100% dei costi di investimento ammessi.

L’ammontare dell’agevolazione concedibile a ciascuna impresa, per ciascun progetto, non può essere inferiore a € 1.000.000,00 e non superiore a € 50.000.000,00.

Il contributo non è cumulabile con altre agevolazioni di qualunque forma e a qualunque titolo concesse.

Scadenza

La domanda di agevolazioni e la documentazione prevista dal decreto devono essere redatte e presentate in via esclusivamente telematica a partire dal 15/06/2017 al 30/06/2017 utilizzando la procedura disponibile nel sito internet del Ministero.

Leggi tutto

Decreto Direttoriale 20 marzo 2017

 

 

 

Area Riservata Comuni